Sono una ragazza tetraplegica e ogni tanto il mio corpo mi mette alla prova…

Nel ’96 sono rimasta a letto per mesi, bloccata da un dolore che nessuno specialista stava riuscendo ad identificare.

Un bel giorno un amico medico mi suggerì di farmi visitare da un certo Ugo Venturini, esperto posturologo: perso per perso cercai l’incontro con questa misteriosa figura.

Mi si presento’ un giovane gentile che dopo avere ascoltato con attenzione i sintomi di cui gli parlavo, e che non sempre erano chiari nemmeno a me stessa a causa della ridotta percezione in alcune aree del mio corpo, dopo un rapido consulto con un suo amico Ortopedico, pensò che potesse trattarsi di una sciatalgia.

Come per incanto, dopo pochissimi incontri in cui oltre ad operare sul mio corpo riassestava la carrozzina in vista di una postura ideale, mi ritrovai seduta e senza dolore.
In tutti questi anni, nei momenti di emergenza, benché i suoi titoli e le sue specializzazioni siano impressionantemente cresciuti, ha sempre trovato il tempo per togliermi dai guai.
La sua ricetta? Grande competenza, manualità, empatia!

Non vorrei sembrare melliflua ma per me e per gli amici che gli ho inviato l’esistenza di Ugo è un regalo della vita .